JIIA.it

Journal of Intercultural and Interdisciplinary Archaeology

Lingue e culture del Mediterraneo antico

1


Indice degli Abstracts:
1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11|12|13|




Maria Giulia Amadasi


TITOLO: "Epigrafia e storia politica fenicia e punica in Sicilia."

Le iscrizioni fenicie/puniche che provengono dalla Sicilia - molto studiate in ogni sede - permettono di ricostruire in parte riti religiosi o abitudini private. Non hanno invece mai rapporto con gli eventi politici che si svolgevano al tempo della loro redazione. Possono permettere quindi di tracciare un quadro di rapporti sociali, prima caratterizzati da un certo isolamento dell'ambiente culturale fenicio rispetto alla Sicilia greca, poi invece da un insieme di contatti, rapporti di commercio (bolli d'anfora con lettere puniche trovati in varî centri non fenici) e scambi culturali (presenza greca in area fenicia, presenza fenicia in centri greci, questa però in rapporto anche con eventi militari: è il caso di Selinunte).
Invece, un riflesso diretto delle contese tra città fenicie e greche si trova in un'iscrizione - complessa e frammentaria - proveniente da Cartagine (CIS I, 5510). Alla riga 11 vi si è individuata (Ch. Krahmalkov) la menzione della presa di Agrigento e di una pace stabilita con una città (?) non identificata con sicurezza (è stata proposta Naxos).
La comunicazione intende esaminare il passo in questione, in rapporto con quanto noto dalle altre fonti, e cercare anche di definire la funzione dei personaggi nominati a proposito di questa "presa di Agrigento", che portano il titolo fenicio di "rab".






1

Pubblicazione periodica telematica registrata presso il Tribunale di Frosinone con il n.303/2003 | Testata associata all'USPI | Informazioni sulla rivista | Informazioni sul copyright | Trattamento dei dati personali | Note per gli autori | Contact |